04/11/2010

LE CERIMONIE PER IL 4 NOVEMBRE, IL VICE PRESIDENTE PALLOTTA: “UN RICORDO PER QUANTI SONO CADUTI PER UN FUTURO MIGLIORE

Inserito in: Eventi
Anche nel municipio XIII si sono svolte le cerimonie del 4 novembre, Giornata delle Forze armate e dell’Unità d’Italia. Alle manifestazioni erano presenti il vice presidente, Renzo Pallotta, l’assessore ai lavori pubblici, alla mobilità e alla polizia municipale, Amerigo Olive, il vice presidente del consiglio municipale, Adriana Vartolo, numerosi esponenti della maggioranza e dell’opposizione del parlamentino lidense, i rappresentanti di tutte le Armi e i rappresentanti delle associazioni Reduci e combattenti del territorio.
Per i Carabinieri, il tenente colonnello, comandante del Gruppo Ostia, Giovanni Adamo e il comandante della Compagnia, Sebastiano Arena e il maresciallo Alberto Stefanizzi, comandante della Stazione ; per la polizia municipale il vice comandante Giovanni Mancini, per la Guardia di Finanza, il colonnello Alessandro Barbera; per la Guardia di finanza, il generale di divisione Giorgio Toschi, comandante della scuola di polizia tributaria. Le note dell’Inno di Mameli, eseguito dalla banda della polizia municipale, hanno sottolineato l’inizio dell’omaggio ai caduti davanti alla stele di piazza Regina Pacis (nella quale in precedenza era stata celebrata una messa solenne). Il vice presidente Pallotta ha posto una corona d’alloro in ricordo “di tutti i caduti di tutte le guerre e a
quanti, più di recente, hanno perso la vita in Iraq e in Afghanistan. "Un sacrificio - ha detto Pallotta - al quale si sono sottoposti per la loro Patria e per un mondo migliore. Non lo dimentichiamo”.
A seguire le cerimonie di Ostia Antica e piazza dei Sicani dove sono i monumenti che ricordano quanti si sono immolati per la Patria, cerimonie questa volta seguite dall’assessore Amerigo Olive. “È un onore per me - ha sottolineato Olive - ricordare qui i caduti di tutte le guerre. Personalmente, ho trascorso otto anni della mia vita in Aeronautica e comprendo il valore di indossare una divisa. Così come comprendo il valore del ricordo nei confronti di quanti si sono immolati per qualcosa in cui credevano”.
Autore: Lorenzo Nicolini
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI

Seguici su Facebook
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci