16/02/2017

Investimento vigili in aeroporto, Sulpl: “Nessuna tutela, siamo solo carne da macello”

Inserito in: Cronaca
Caperna: “I due colleghi investiti non solo hanno subito gravi danni fisici, ma dovranno anche patire la riduzione dello stipendio a seguito dell’infortunio sul lavoro. Forze di polizia statali e polizia locale, stessi doveri ma diritti diversi”

Fiumicino – “Questa mattina (16 febbraio 2017) due agenti della Polizia Locale di Fiumicino, in servizio di Polizia Stradale presso l’aeroporto Leonardo da Vinci, sono stati investiti da un’auto. I due agenti sono stati sbalzati sull’asfalto per alcuni metri e sono stati soccorsi e trasportati al pronto soccorso dell’Ospedale Grassi di Ostia, avendo riportato alcune fratture”, si legge in una nota di Francesco Caperna, segretario territoriale di Fiumicino del Sulpl.

“Nell’esprimere la solidarietà agli agenti rimasti feriti, il SULPL come già denunciato in passato, anche oggi stigmatizza la mancanza di tutele per gli Operatori della Polizia Locale, che non sono considerati dal legislatore come i Poliziotti statali e sono solo considerati impiegati in divisa, alla stessa stregua di chi sta dietro ad uno sportello a mettere timbri e dunque sprovvisti di tutele. I due colleghi investiti infatti, non solo hanno subito gravi danni fisici, ma dovranno anche patire la riduzione dello stipendio a seguito dell’infortunio sul lavoro. Forze di polizia statali e polizia locale, stessi doveri ma diritti diversi. Così siamo solo carne da macello”, conclude la nota del Sulpl.
 
Autore: redazione
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia




I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci