24/10/2017

Funerali di Aniello Russo, un mare di persone per l'ultimo saluto al superpoliziotto

Inserito in: Cronaca
Alle esequie tantissimi colleghi della polizia, amici e ammiratori di un uomo che ha creato il sindacato autonomo e messo sempre tutto il suo impegno per la sicurezza della gente e per aiutare gli altri

I funerali di Aniello Russo a Santa Monica

Ostia - Un mare di amici, colleghi, allievi, parenti e ammiratori di Aniello Russo stamani hanno invaso la chiesa di Santa Monica per l'ultimo saluto a un grande uomo, un grande poliziotto. Una persona che si è fatta amare da tutti, dalla famiglia e da coloro hanno avuto il privilegio di conoscerla, o hanno avuto la fortuna di poter apprendere da lui.
Un poliziotto vero, che ha fatto del suo lavoro la sua missione, che ha creato un sindacato autonomo (Sap) capace di modernizzare la polizia e uscire dai soliti schemi.
Ma oggi Ostia ha perso soprattutto un grande amico, sempre disponibile e sempre pronto a ad aiutare. Tante lacrime hanno bagnato il sagrato della chiesa, e dal pulpito oltre a quelle del parroco, hanno risuonato le parole del figlio Francesco Paolo Russo e delle nipoti, piene di amore e di tristezza per la perdita di una parte del loro cuore, ma anche di coraggio, come quello che ha sempre avuto Aniello.
All'uscita del feretro dalla chiesa poi un lunghissimo applauso ha accompagnato Aniello nel suo ultimo viaggio, durante il quale ritroverà la sua adorata moglie Antonietta, scomparsa poco tempo fa. 

 
Autore: Silvia Tocci
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci