10/10/2018

Delitto di Fiumicino, sigilli alla palestra dove lavorava il personal trainer di Maria Tanina

Inserito in: Cronaca
I carabinieri del nucleo investigativo di Ostia hanno posto sotto sequestro il centro di via Martinengo

Fiumicino – I carabinieri del nucleo investigativo di Ostia hanno messo sotto sequestro la palestra di Fiumicino che Maria Tanina Momilia, la 39enne commessa trovata morta in un canale di scolo in via Castagnevizza, a Isola Sacra, lunedì, frequentava, e dove lavorava come suo personal trainer un 56enne ex poliziotto, istruttore sportivo, indagato dagli inquirenti.

I sigilli al centro sportivo di via Martinengo sono scattati nel pomeriggio di oggi, mercoledì 10 ottobre. La palestra continua ad essere al centro delle attenzioni degli investigatori che indagano sull’omicidio della donna.

All'interno del centro sarebbero infatti state trovate tracce utili alle indagini: la donna vi si sarebbe recata alle 7.30 di domenica, giorno della sua scomparsa, per incontrare l’istruttore. Forse il luogo del delitto? 
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci