04/04/2017

Cagnolino morto lasciato per ore sul lungomare. I cittadini: "Tanta pena e rabbia"

Inserito in: Animali & co.
“Dopo un’attesa di sette ore il corpo della bestiola, piantonato dai vigili urbani, è stato rimosso dagli addetti al recupero. Un brutto spettacolo a due passi dall’isola pedonale e dal pontile di Ostia”

4 aprile 2017

Ostia – “E’ stato prelevato soltanto intorno all’una di oggi il povero cagnolino morto rimasto per ore in strada, a due passi dall’isola pedonale di piazza Anco Marzio, nel cosiddetto salotto buono di Ostia, dagli addetti al recupero. E’ stata un’attesa lunghissima che lascia sgomenti e che pone interrogativi sul grado di civiltà e sul rispetto portato nei confronti degli animali da coloro che dovrebbero prendersene cura, in primo luogo l’amministrazione: possibile che tra un rimpallo e l’altro la bestiola sia rimasta in strada, sul frequentatissimo lungomare Paolo Toscanelli, dalle sei di questa mattina quando una ragazza la notò e si attivò presso le istituzioni perché intervenissero? Gli unici a rispondere alla chiamata sono stati i vigili urbani, presenti con un’auto fino all’arrivo del Centro carni, deputato al recupero e smaltimento dell’animale”. Nelle parole di Alessandra, impiegata di Ostia che ha seguito la vicenda, ci sono pena, incredulità e indignazione per il cagnolino trovato morto tra i cassonetti sul lungomare.

Sentimenti condivisi da Patrizia, Maurizio e Angela, impiegati del vicino hotel Ping Pong, che hanno commentato con amarezza il ritardo da parte degli enti competenti nella rimozione del corpicino del cane. “Forse era ancora vivo quando la ragazza ha segnalato la sua presenza nel corso delle telefonate agli enti, questo non è possibile saperlo con certezza, ma certo non è stato un bello spettacolo per quanti passavano con i propri cani perché”, ha detto una delle impiegate, “molti hanno un animale domestico. Eppure siamo a Ostia e Ostia è Roma, Roma la capitale d’Italia!”.

A quanto riferisce Alessandra è stato grazie all’interessamento di una ragazza, preoccupata e impietosita alla vista del corpo esanime della bestiola nel primo mattino di oggi, martedì 4 aprile, che alla fine c’è stato il recupero. Anche se rimangono delle domande senza risposta. “Tante promesse, sempre, da tutti, anche dal sindaco, ma poi, quando succedono casi come questo nessuno interviene, non sai chi chiamare: non ci dovrebbe essere un ufficio comunale dedicato agli animali? Possibile che ad intervenire sia il Centro Carni quando il canile della Muratella è a mezz’ora da Ostia?”, si domanda, perplessa, tirando un sospiro. 
 
Autore: Maria Grazia Stella
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia




I VOSTRI COMMENTI
Seguici su Facebook
Media Partners
RomaToday
© Copyright OstiaTV S.r.l. Ostia TV News iscr. trib. di Roma n° 197/2010 - direttore responsabile: Silvia Tocci